Luogo, atmosfera, persone

Nel luogo piccolo e ricco di atmosfere del Teatrino Mangiafoco curato con sapiente maestria da Margherita,  giovedì scorso assieme a lei e a Mirella Donato ho incontrato un piccolo gruppo di Genitori che aveva voglia di confrontarsi sul tema delle aspettative genitoriali nei confronti del bambino. La serata, dopo le presentazioni di rito e una mia breve introduzione del tema Bambino immaginato e Bambino reale da cui sono emerse subito le mie intenzioni di sollecitare i presenti ad una riflessione da prospettive diverse dalle abituali,  è cambiata grazie all’intervento di un Genitore a cui sono molto grata. Non più la conferenza di un’esperta che parla a lungo, ma una conversazione che ha visto i Genitori partecipanti attivi al comporsi di una visione che ha potuto contare così sul contributo di tutti i presenti.  Esattamente ciò che desideravo. Un discorso ancora aperto su crescita, aiuto interno ed esterno, limiti, potenzialità da scoprire, solitudine nell’apprendere, valore dell’errore nell’esperienza, integrazione degli aspetti negativi e ritenuti indesiderabili, la possibile e auspicata realizzazione di sé. Un discorso aperto che non riguarda solo i bambini, ma tutti in ogni epoca della vita.

A cura di: Emanuela Dozza

7 pensieri su “Luogo, atmosfera, persone

  1. La professionalita di Emanuela risalta nel suo lavoro come pure nei suoi interventi pubblici, prova ne è la straordinaria capacità di intervenire ” a braccio”, spontaneamente, di getto, prova che la sua esperienza si fonda su lunga e pregressa attività critica della materia.
    Attendo con interesse ulteriori attività pubbliche di Emanuela.
    Grazie Emanuela.

  2. Grazie Angelo,
    non avrei saputo intervenire nel modo che più mi piace, senza l’aiuto di un genitore che me ne ha dato l’occasione.
    A presto
    Emanuela Dozza

    1. Ho sempre pensato a questi incontri come momento di interazione tra i presenti per commentare e condividere apertamente i temi che di volta in volta si evidenziano! Grazie a te per l’apertura e la pazienza anche nelle interruzioni per me è stato un momento di grande crescita! Silvio Forcione

      1. Grazie Silvio,
        è stato davvero un bell’incontro. Mi fa piacere che tu mi abbia scritto così proviamo a vivacizzare questo blog appena nato dando coraggio ai più timidi. Non far caso a quello che ha scritto Angelo perché esagera sempre. A presto. Ciao. Emanuela Dozza

  3. In quella serata, l’incontro con la dottoressa Dozza, cosi come in ogni altra mia singola occasione d’incontro con lei nel suo studio, è stato un bel momento di crescita personale che condiviso poi con gli altri partecipanti,Margherita, Mirella e gli altri genitori in quel magico luogo è stato ancora più speciale. Grazie per le importanti riflessioni sulla relazione con il bambino, relazione con l’altro, inteso come individuo diverso da me!

    1. Cara Mirna buongiorno,
      mi fa piacere sapere che l’incontro con altri genitori sia stato per lei un momento arricchente. E’ un’esperienza diversa da quella che ci ha fatto incontrare precedentemente e sono certa che se ci sarà anche ai prossimi appuntamenti avremo modo di condividere la preziosità dei contributi di altri persone che certamente sapranno aprire nuovi spunti di riflessione.
      Grazie per avermi scritto. Questo spazio è sempre aperto a domande, suggerimenti, considerazioni che lei voglia fare rispetto a qualsiasi tema educativo. Le risponderò con piacere.
      Emanuela Dozza

Rispondi a Emanuela Dozza Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *